fbpx

COME AVERE CURA DEL PROPRIO DIVANO

Un divano Cuborosso può rimanere come nuovo per molto tempo grazie all’artigianalità e le eccellenti materie prime con cui viene prodotto. Bisogna però allo stesso tempo averne cura e adottare dei piccoli accorgimenti che sono necessari per tutti quegli oggetti al centro della vita familiare quotidiana. È facile infatti che esso si rovini o si macchi poiché ci accompagna in una serie di azioni giornaliere come, riposare, mangiare, guardare una serie tv o una partita di calcio, accogliere gli amici, etc.

Ad ogni tipo di divano corrisponde una routine diversa. Prendiamo in esame, innanzitutto, i divani in tessuto. Essi vanno spolverati spesso ma delicatamente. Per questa operazione potete usare anche un aspiratore con punta a spazzola, impostato però su potenza minima. Nello sfortunato caso in cui il divano si macchi, dovrete agire velocemente nel tamponare la macchia. Poi, potete utilizzare uno smacchiatore che dovrete spruzzare su un panno e mai sul tessuto perché rischiereste di rovinarlo. L’ultimo passaggio consiste nello sciacquare il punto con un panno umido e asciugare. Vi consigliamo di non stendere lo smacchiatore né di grattare o raschiare la superficie. Per la pulizia abituale, invece, potete utilizzare un sapone liquido o un detergente in spray. Il vostro compito sarà più facile se il vostro divano è sfoderabile poiché potrete rimuovere il rivestimento e lavarlo in lavatrice seguendo le indicazioni sull’etichetta.

E se il vostro è un divano in pelle? Questo materiale richiede attenzioni particolari, è vero, ma nel tempo da’ tante soddisfazioni. Innanzitutto, non si deve posizionare il divano in un punto troppo esposto alla luce del sole o al calore poiché essi provocano secchezza e screpolature. Per mantenere la pelle in condizioni ottimali è importante spolverarla regolarmente con un panno molto morbido e leggermente umido. Il divano va poi asciugato con attenzione. Per evitare qualsiasi tipo di reazione è meglio usare acqua demineralizzata. In caso di macchie, è importantissimo non far penetrare la sostanza all’interno della pelle. Dovrete dunque assorbirla velocemente con una spugna. Se vi trovate di fronte a del grasso, vi consigliamo di cospargere la macchia con del talco, lasciar agire per qualche ora e spazzolare. Per ultimo, non dimenticate di idratare la pelle del vostro divano proprio come fareste con quella del vostro viso. Usate prodotti specifici incolori disponibili in crema, pasta, spray o in forma liquida. Essi vanno usati in piccole quantità e richiedono un secondo passaggio di lucidatura.

Se avete scelto per la vostra abitazione un divano Cuborosso scamosciato o in nabuk vi trovate di fronte a un oggetto bellissimo ma molto delicato. Anche in questo caso è importante spolverare spesso il divano. Usate un panno morbido e leggermente umido e asciugate con attenzione. Se dovete rimuovere una macchia, come sempre, è importante non farla penetrare quindi assorbitela il più velocemente possibile. Se la sostanza è grassa consigliamo l’utilizzo di talco prima di una spazzolatura delicata.

Se seguite questi piccoli accorgimenti il vostro divano sarà il compagno di tante avventure.